Obizuth – la ladra di bambini

//Obizuth – la ladra di bambini

Obizuth – la ladra di bambini

Deborah Somma

15,00

(23 recensioni dei clienti)

Rio de Janeiro, alla vigilia delle Olimpiadi del 2016
Linda Tedeschi, nonostante la sua giovane età, è l’architetto di punta di un prestigioso studio di Milano con sedi in tutto il mondo. Inquadrata, professionale, con un’intelligenza decisamente al di sopra della media cucita in un corpo perfetto e sensuale, ha partecipato ai più importanti progetti mondiali, ottenendo un successo dietro l’altro. Ma da qualche tempo il suo capo, piccato da un suo rifiuto, le sta affidando solo lavori tiepidi e poco impegnativi. E lei demoralizzata, sente ogni giorno di più l’esigenza di nuovi stimoli che non tarderanno ad arrivare quando, quasi fosse una punizione, lui le ordina di trasferirsi nella sede di Rio de Janeiro per un anno. Siamo alla vigilia delle Olimpiadi e la città deve essere messa a nuovo per gli ospiti internazionali: miseria,  delinquenza, violenza e degrado dovranno essere nascoste o eliminate. Ma… Rio è la città delle favelas e non è facile fare i conti con i milioni di abitanti di quegli alveari che sopravvivono al di fuori della legalità rendendo lecita ogni cosa, anche la più aberrante. Al principio allibita, Linda non tarda a vedere il lato positivo di questa nuova opportunità, lontano dal grigiore di Milano e dalle ripicche infantili del suo superiore. Ma quello che non ha previsto è che quella Rio che l’accoglierà a braccia aperte, avvolgendola nelle sue spire, le riserverà inaspettate sorprese e la costringerà a scelte esistenziali che la porteranno oltre le regole cui era abituata e cresciuta. Due incontri inaspettati la condurranno a scoprire due significati dell’amore totale: quello per un uomo che davvero lo merita e quello per dei giovanissimi delle favelas vittime e carnefici di una violenza che li ha segnati profondamente. Verso di loro si mostrerà capace di agire anche fuori dalla legge certa della bontà delle sue scelte e della necessità di offrire loro un’alternativa al degrado e alla morte fisica e morale. Quella città violenta e opulenta al tempo stesso lascerà segni indelebili nel suo cuore creolo facendole scoprire lati del suo animo fino ad allora sconosciuti.

Categoria:

Descrizione

Rio de Janeiro, alla vigilia delle Olimpiadi del 2016
Linda Tedeschi, nonostante la sua giovane età, è l’architetto di punta di un prestigioso studio di Milano con sedi in tutto il mondo. Inquadrata, professionale, con un’intelligenza decisamente al di sopra della media cucita in un corpo perfetto e sensuale, ha partecipato ai più importanti progetti mondiali, ottenendo un successo dietro l’altro. Ma da qualche tempo il suo capo, piccato da un suo rifiuto, le sta affidando solo lavori tiepidi e poco impegnativi. E lei demoralizzata, sente ogni giorno di più l’esigenza di nuovi stimoli che non tarderanno ad arrivare quando, quasi fosse una punizione, lui le ordina di trasferirsi nella sede di Rio de Janeiro per un anno. Siamo alla vigilia delle Olimpiadi e la città deve essere messa a nuovo per gli ospiti internazionali: miseria,  delinquenza, violenza e degrado dovranno essere nascoste o eliminate. Ma… Rio è la città delle favelas e non è facile fare i conti con i milioni di abitanti di quegli alveari che sopravvivono al di fuori della legalità rendendo lecita ogni cosa, anche la più aberrante. Al principio allibita, Linda non tarda a vedere il lato positivo di questa nuova opportunità, lontano dal grigiore di Milano e dalle ripicche infantili del suo superiore. Ma quello che non ha previsto è che quella Rio che l’accoglierà a braccia aperte, avvolgendola nelle sue spire, le riserverà inaspettate sorprese e la costringerà a scelte esistenziali che la porteranno oltre le regole cui era abituata e cresciuta. Due incontri inaspettati la condurranno a scoprire due significati dell’amore totale: quello per un uomo che davvero lo merita e quello per dei giovanissimi delle favelas vittime e carnefici di una violenza che li ha segnati profondamente. Verso di loro si mostrerà capace di agire anche fuori dalla legge certa della bontà delle sue scelte e della necessità di offrire loro un’alternativa al degrado e alla morte fisica e morale. Quella città violenta e opulenta al tempo stesso lascerà segni indelebili nel suo cuore creolo facendole scoprire lati del suo animo fino ad allora sconosciuti.

L’autrice
Deborah Somma, nasce a La Spezia 4X anni fa e coltiva sin da piccola la passione per il diritto. Vive e lavora tra Sarzana, Milano e Roma. Avvocato tenace impegnato in cause dal risvolto umanitario, recentemente nominata Giudice Onorario al Tribunale della Spezia, esercita la professione da oltre vent’anni con dedizione e passione, considerando la scrittura il mezzo più potente per far valere le proprie idee. Amante sconsiderata della lettura, ha da sempre il desiderio di scrivere un romanzo ma decide di farlo solo “da grande”, spinta dalla voglia di raccontare una storia di amore e salvezza che nasconde un po’ di lei nel suo personaggio. Una storia di coraggio come non ce ne sono molte. Nonostante ce ne vorrebbero tante. “Obizuth La Ladra di Bambini” è il suo primo romanzo ma, assaporata l’incredibile gioia di scrivere, ha deciso di non fermarsi più.

23 recensioni per Obizuth – la ladra di bambini

  1. Francesca

    Ho letto questo libro con calma, ma anche con la voglia di andare avanti e di finirlo. Perchè? Perchè mi ha conquistata, pagina dopo pagina, storia dopo storia. I racconti singoli, ma che si intrecciavano tra loro, per via di un filo conduttore, talvolta evidente, talvolta sottinteso, permettono di assaporare il gusto e il retrogusto che lascia questo libro. Un gusto certamente piacevole e talvolta malinconico, che sfiora il divertente e che fa riflettere, tramite un personaggio o una semplice battuta, sulle questioni quotidiane della vita che, bene o male, toccano tutti noi. Quando un libro ti fa sorridere mentre lo leggi, significa che ha fatto centro. Ed io ho sorriso più volte.

  2. Alex72

    Libro molto scorrevole.
    Descrizioni minuziose e molto realistiche, ha un approccio cinematografico, sembra una sceneggiatura.
    Avvincente, ma anche profondo, affronta temi interessanti e sociali, fa riflettere.
    Consigliatissimo a tutti, lettori e non. Adatto a un pubblico trasversale.

    Non vedo l’ora che esca il secondo della trilogia.

    Brava!!

  3. Gabriele

    Appassionante, coinvolgente e con un finale a sorpresa. Descrizione dei luoghi e dei personaggi molto accurata.
    Impaziente di leggerne il seguito.

  4. Franca45

    Un libro che appassiona toccando corde profonde con una sensibilità che commuove.
    Emozionante, avvincente scorre veloce lasciandoti dentro sensazioni intense.
    Consigliatissimo!!!

  5. Chiara

    Un libro ke ti prende sin dalle prime pagine….ti fa riflettere ti commuove ti fa ridere….insomma un turbine di emozioni….Attendo con ansia il prossimo ❤❤❤

  6. Silvia

    La lettura è scorrevole, coinvolgente ed emozionante. Tiene costantemente alta la voglia di andare avanti senza capitoli noiosi nonostante il gran numero di pagine. La ricchezza di particolari descrittivi non solo ti proietta esattamente nel luogo dov’è ambientato il romanzo ma ti fa sentire le emozioni di ogni personaggio. Consigliatissimo!

  7. Alessandro

    Un libro da comprare ? leggere e scoprire

  8. Stefania Sacchi

    La vita, le vite difficili, le scelte e non scelte raccontate così bene con una lingua fresca e sublime che ti inghiotte mentre leggi e ti lascia addosso una commozione cruda.
    L’imperativo del cambiamento e della consapevolezza di se’ attraverso L umanità dello sguardo femminile. colmo d amore. Aspettando il seguito…

  9. Stefania folenghi

    Un libro davvero avvincente, emozionante e ben scritto che mai diresti opera prima di una scrittrice “in erba”…. Complimenti

  10. Michela

    Ho letto il libro tutto d un fiato strepitoso bellissimo…un libro scritto e raccontato nei minimi dettagli ricco di emozioni un libro che ti coinvolge ad ogni pagina sempre con quella curiosità di saper cosa succede a quella succesiva…più lo leggevo e più entravo nel personaggio sembrava di vivere tutto la vita delle favelas…. un libro che oltre piacevole é riflessivo fa capire la realtà della vita di bambini che vogliono sognare di essere liberi di poter sorridere alla vita senza costrizioni……lo consiglio vivamente…spero che ci sia il seguito e che sia ancora più intrigante affascinante con un finale scoppiettante….Michela

  11. SONIA

    Ogni pagina un’emozione.
    Ogni personaggio diventa reale grazie alla descrizione vivida dell’autrice. La fluidità della scrittura fa si che tu arrivi alla fine senza accorgertene e vorresti avere già il libro seguente sul comodino per iniziarlo. E la storia ti ruba il cuore. Brava, brava, brava!?

  12. Daniele

    Un romanzo bellissimo e scritto con un’attenzone ai particolari che lascia a bocca aperta. Mi sono trovato a vivere le vicende dei protagonisti nei luoghi descritti come fossi insieme a loro. Aspetto con ansia il secondo libro di questa bravissima scrittrice. CONSIGLIATISSIMO

  13. Simona

    Bellissima storia, presumo ci sarà un seguito e non vedo l’ora di leggerlo!!! Complimenti Deborah.

  14. Paola

    Cara cugina ieri sera ho finito la lettura del tuo primo libro aspetto con ansia il secondo e ti ringrazio per le emozioni che sei riuscita a trasmettermi…ho pianto più volte leggendolo e ho provato tutte le emozioni dei personaggi…sei stata bravissima… continua così…un bacione grande grande e a presto???

  15. Anna

    Fluido, diretto, coinvolgente e leggero pur parlando di argomenti tragici.
    Descrittivo, per far sentire il lettore coprotagonista; se aggiungiamo anche un pizzico di suspance direi proprio che questa è la ricetta per un libro di successo che resta nel cuore.

  16. Cetty

    Libro che emoziona.
    Ci si dentifica con i suoi personaggi.
    Ci si schiera e ci si pone delle domande sui grandi temi della vita.

  17. Anna Maria

    Un racconto emozionante ed avvincente che rende piacevole e stimolante la lettura. La descrizione dei particolari mi ha proiettato nell’atmosfera del racconto.
    Complimenti vivissimi, un vero successo!

  18. Gaia

    Libro strepitoso…Le pagine scorrono veloci facendoti calare nella bellezza del posto, nella straordinarietà dei personaggi che vengono descritti con una minuzia di particolari, così da farli diventare tuoi, come se li conoscessi da sempre! Mix perfetto tra suspance, amore, tenerezza e riflessione. Un libro che consiglio a tutti!

  19. Cristiano

    Un libro che ti porta in favela con una storia avvincente e ben scritta.
    Ti viene voglia di partire per vedere i luoghi del libro.
    Lo consiglio per i lettori sensibili alle tematiche sociali e a chi piace la suspance.
    Bello

  20. Gianni

    Un bel racconto coinvolgente e intrigante ricco di colpi di scena che ci porta dentro a un mondo di vita difficile. Scrittura ottima, piacevole si legge con molto interesse e curiosità. G. S.

  21. MICHELE

    Un romanzo piacevolissimo, una narrazione fluida e ricca di suspance. Un argomento coraggioso ed insieme tragicamente attuale, trattato con dovizia di particolari sia nella descrizione dei luoghi che nella caratterizzazione dei personaggi. Molto bello!

  22. CRISTINA

    Quando ho iniziato a leggere ero un po scettica perché non amo le storie in cui ci sono bambini che soffrono non mi fanno dormire mi feriscono cuore…mi sono dovuta ricredere subito …amo viaggiare e con questo libro ho visitato una terra meravigliosa …ti accorgi che un libro ti è piaciuto quando non vuoi lasciar andare via i suoi protagonisti….complimenti un libro scritto bene e con passione spero di leggere presto il seguito….

  23. admin_giordz

    bellissimo! Una lettura molto coinvolgente e scorrevole

Aggiungi una recensione

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi